Il principio della dieta Basica®:

Ridurre gli acidi stimola la perdita di peso

"Crisi da dieta" dovuto all'eccessiva presenza di acidi nel metabolismo

La ricetta per dimagrire efficacemente sembra molto facile: più movimento e meno calorie. Eppure solo poche persone raggiungono l'obiettivo. Dopo qualche giorno si sentono stanche e deboli e spesso notano anche che dopo un'iniziale perdita di peso, l'ago della bilancia resta fermo. Gli esperti la chiamano crisi da dieta. La causa è di solito l'iperacidificazione dell'organismo.

Prevenire l'iperacidità durante la dieta

L'iperacidità è un tipico effetto collaterale delle diete. La decomposizione dei grassi corporei porta alla formazione dei cosiddetti chetoacidi, che a loro volta causano un aumento dell'acidità nell'organismo con notevoli conseguenze. Questo perché la presenza di acidi in eccesso può rallentare la decomposizione dei grassi e compromettere il metabolismo energetico. Per prevenire la crisi da dieta, è importante pensare a mantenere un sufficiente apporto di sostanze minerali basiche durante la perdita di peso in modo che l'organismo possa eliminare gli acidi in eccesso. Questo favorisce la perdita di peso desiderata e fornisce energia e benessere.

Come si riconosce l'iperacidità?

Se nel metabolismo sono presenti troppi acidi, possono svilupparsi vari disturbi di salute. Questo è dovuto al fatto che il corretto funzionamento degli enzimi, gli "strumenti" del metabolismo, dipende da un determinato valore di pH. Un'eccessiva presenza di sostanze acide abbassa il pH, compromettendo in tal modo l'attività enzimatica. Questo può ridurre il rendimento del metabolismo energetico. Poiché anche la produzione di energia delle cellule viene compromessa, le persone con iperacidità spesso lamentano stanchezza ed esaurimento fisico. Sono prive di energia, non sono più efficienti come al solito e hanno difficoltà a concentrarsi. Non appena si deacidificano in modo mirato, sentono che l'energia ritorna.

Quali fattori intervengono nell'iperacidità?

Tutti gli alimenti ricchi di proteine sono acidogeni: carne, pesce, insaccati, formaggio, pane e prodotti a base di cereali. Ciò è dovuto al fatto che le proteine sono costituite da aminoacidi contenenti zolfo e fosfati, la cui decomposizione produce acidi. Al contrario, frutta fresca, verdura e insalata forniscono sostanze minerali basiche. 

Quasi nessuno riesce a praticare sport regolarmente nella vita quotidiana. Tuttavia, l'esercizio fisico favorisce l'escrezione degli acidi in eccesso attraverso i reni e i polmoni. Ciò stabilizza l'equilibrio acido-base.

La nostra vita è frenetica. Lo stress contribuisce ad aumentare la concentrazione di acidi nell'organismo. A lungo andare ciò porta all'iperacidità cronica.

Durante le diete e il digiuno terapeutico l'organismo scompone i depositi lipidici, ricavando da questi l'energia necessaria per il metabolismo. Questo processo produce chetoacidi. Questi prodotti di scarto della decomposizione degli acidi entrano nell'organismo, alterando in tal modo il rapporto acido-base e rallentando il metabolismo. Il calo di peso si arresta.

Lo studio conferma: ridurre gli acidi stimola la perdita di peso

Se l'organismo è in uno stato di iperacidificazione cronica, ciò compromette il funzionamento del metabolismo e rende più difficile la decomposizione dei grassi. Se si ripristina l'equilibrio acido-base, le diete hanno più successo e l'efficienza aumenta. Questo è stato ora dimostrato da uno studio scientifico.

Digiuno e deacidificazione - la differenza fondamentale

Nello studio in doppio cieco controllato con placebo, 68 volontari in leggero sovrappeso hanno completato un programma di tre mesi di corsa e si sono allenati più volte alla settimana. È stata controllata l'evoluzione del peso e della loro efficienza. La metà del gruppo ha digiunato uno-due giorni alla settimana (digiuno intermittente). I partecipanti hanno ricevuto Basica® Direkt o un placebo.

Il programma di allenamento ha portato alla perdita di peso in tutti i partecipanti al test. Il risultato più evidente in termini di dimagrimento è stato ottenuto dai partecipanti che hanno associato l'esercizio fisico regolare e le singole giornate di digiuno alla deacidificazione con Basica® Direkt. Questi ultimi hanno perso mediamente 8,3 kg e hanno evidenziato una maggiore efficienza. L'allenamento e il digiuno supplementare senza deacidificazione hanno permesso una perdita di peso mediamente di appena 5,8 kg.

Quale Basica® è adatto a me?

Prodotti Basica®