In breve:

Metodi di misurazione utili

Possibilità e limiti della misurazione del pH

Una valutazione affidabile dell'equilibrio acido-base non è possibile con la misurazione del pH urinario! Questo perché da un lato il valore del pH urinario è soggetto a oscillazioni naturali da 5 a 8 per fattori legati all'alimentazione; dall'altro, perché solo l'1% circa dell'acido viene escreto sotto forma di acido libero e quindi rilevabile dalle strisce reattive utilizzate per la misurazione del pH. La maggior parte dell'acido è presente nelle urine sotto forma di composto di ammonio, che la striscia reattiva del test non rileva.

La misurazione del pH è utile solo se viene effettuata regolarmente e più volte al giorno a intervalli relativamente brevi. Inoltre l'alimentazione deve prevedere sempre lo stesso cibo e il soggetto non deve soffrire di malattie renali. In tali condizioni, il pH urinario misurato nel corso della giornata con le apposite strisce reattive può dare indicazioni sullo stato dell'equilibrio acido-base.

Quale Basica® è adatto a me?

Prodotti Basica®