Regolazione acido-base:

Come l'organismo crea un equilibrio

L'alimentazione giornaliera può regolare l'equilibrio acido-base

La regolazione dell'equilibrio acido-base è necessaria per stabilizzare il pH del sangue. Sono molti i fattori che giocano un ruolo essenziale. Il fattore principale che regola l'equilibrio acido-base sono le sostanze nutritive nella nostra dieta, ed è importante anche come vengono metabolizzate, se come sostanze alcaline o acide. Oltretutto, quando respiriamo o siamo attivi fisicamente, l'acido viene prodotto in qualità di energia rilasciata nelle cellule e ha un impatto sul valore del pH del sangue. Per evitare un eccesso di acidità, nell'organismo si mettono in moto vari porcessi di regolazione.

Le opzioni di regolazione dell'organismo

La regolazione acido-base attraverso il sistema tampone del corpo umano

Il nostro organismo è dotato di un efficace sistema tampone che può regolare l'equilibrio acido-base. I tamponi sono sistemi di protezione per evitare valori del pH presenti nei fluidi corporei e nelle cellule, attraverso il processo di stabilizzazione del pH del sangue. Un componente principale di questo sistema tampone che regola l'equilibrio acido-base è il bicarbonato alcalino nel sangue e l'emoglobina, un pigmento rosso vivo che colora il sangue. Il bicarbonato si può legare a un acido e produrre così acido carbonico, che viene metabolizzato con acqua e anidride carbonica. Quest'ultima viene respinta fuori tramite i polmoni. Lo zinco è un co-fattore dell'enzima anidrasi carbonica, responsabile in parte della formazione di bicarbonato, e importante nella regolazione dell'quilibrio acido-base. I sistemi tampone e la stabilizzazione del pH del sangue fanno sì che gli aicdi in eccesso non siano deleteri per l'organismo, nella fase iniziale.

Reni e polmoni: eliminazione ed espulsione delle sostanze acide 

I reni e i polmoni sono gli organi che regolano l'equilibrio acido-base. I reni sono i soli a secernere gli acidi direttamente dall'organismo umano. I polmoni assicurano invece valori del pH stabili nel sangue attraverso la respirazione. L'organismo può così neutralizzare l'equilibrio acido-base eliminando più anidride carbonica.

Il tessuto connettivo agisce da magazzino degli acidi 

Se il sistema tampone e la capacità dei reni di secernere sono al limite delle proprie potenzialità, l'organismo dovrà portare le sostanze acide "fuori dalla circolazione" al fine di mantenere condizioni metaboliche ottimali. Immagazzinando gli acidi nel tessuto connettivo – peraltro le sue proprietà fisiche lo rendono adatto a questa funzione - l'organismo può stabilizzare l'equilibrio acido-base, e così il pH del sangue. Ma la capacità del tessuto connettivo di legarsi alle particelle di acqua diminusice. Così l'oligoelemento rame può contribuire al normale mantenimento del tessuto connettivo.

La regolazione degli acidi attraverso le sostanze alcaline presenti nelle ossa 

Al fine di neutralizzare l'equilibrio acido-base, l'organismo sfrutta il proprio deposito di sostanze alcaline, le ossa, contrastando così il carico acido, riequilibrando il pH del sangue e rilasciando i minerali alcalini dalle ossa. Se queste condizioni persistono, lo squilibrio fisiologico tra la formazione ossea e il riassorbimento comporta un aumento del tasso di riassorbimento osseo. L'assunzione di minerali quali calcio e magnesio contribuisce così alla salute delle ossa. 

I NOSTRI PRODOTTI BASICA®

Trova il tuo Basica®